domenica 18 gennaio 2009

Buie strade di Londra

Adoro passeggiare nell'estiva
brezza giù per Dalling Road
tra i vecchi alberi morti
e bere con gli amici
ad Hammersmith Broadway,
cari, sporchi, ebbri giorni
deliziosi in rovina.

Quindi giunse l'inverno
ed amai come fosse casa mia
la bettola o l'osteria
dove trascorrsi il tempo
mentre un vecchio cantava
"Sbocceranno ancora le rose rosse"
come foglie che mutano
verso una nuova estate.

Ogni volta che osservo il primo giorno
d'estate mi riporta
al parco dello spaccio
ed ai pazzi drogati
con la morte negli occhi:
mi accorgo quanto tutto questo nulla
significhi per me.

Ora è giunto l'inverno
e non sopporto il vuoto
che divora le strade entro Natale.
Sono maledetto alla dannazione
qui, senza un soldo marcio
per vagare per le buie strade di Londra.

(Traduzione di una poesia di Shane MacGowan)

2 commenti:

J.J. O'Gill ha detto...

Traduzione di una canzone/poesia di Shane MacGowan. Titolo originale "Dark streets of London"

Eloisa ha detto...

Questo sì che è un bel blog.
Grazie per la segnalazione.
Che passerò presto a "Cassandra" - il blog.
Un saluto.